www.racechip.it

Racechip, qualità e sicurezza: caratteristiche e vantaggi del chip tuning

Nei veicoli moderni esiste la possibilità di installare il chip tuning, un piccolo computer che guida e controlla il motore dell’auto. Tale dispositivo collegato al motore tramite un cavo e un connettore riceve segnali analogici e digitali calcolando i comando di controllo per l’accensione, l’iniezione e la regolazione del gas di scarico. In generale il chip tuning consente di aumentare la potenza del motore in due modi: con un dispositivo di controllo aggiuntivo oppure con il tuning OBD.

Le modalità di azione del Chip Tuning con dispositivo di controllo

Il dispositivo di controllo aggiuntivo viene montato senza eseguire modifiche costruttive al motore o al dispositivo di comando del motore. Il funzionamento in sè è piuttosto semplice: l’elettronica del dispositivo aggiuntivo interviene modificando i comandi del motore ottimizzando i diagrammi caratteristici e garantendo un aumento di potenza evidente e percepibile nell’immediato. Allo stesso tempo si riesce a ridurre il consumo di carburante senza variare minimamente il modo di guidare. Un altro vantaggio di questo sistema è che con questo tipo di chip tuning il programma di protezione del motore resta totalmente invariato senza sovraccaricare i singoli componenti del motore; se sul veicolo è programmat una limitazione di velicità massima, questa viene mantenuta anche ocn l’installazione del chi tuning. Come si evince da tali specifiche, tutte le caratterictiche del motore dell’auto restano assolutamente invariate così come il software originale del veicolo.

Il Chip tuning prodotto dalla Rache Chip è progettato in modo molto semplice e, proprio per tale ragione, il montaggio può essere eseguito autonomamente: nella maggior parte dei veicoli è sufficiente collegare il modulo al motore e al dispositivo di controllo del motore attraverso un sistema di connessione molto semplice e fissare il modulo Race Chip.

Chip tuning con sistema OBD

In questo tipo di dispositivo il software originale dei veicolo viene modificato a differenza del chip con dispositivo di controllo: il software viene letto attraverso l’interfaccia diagnostica del dispositivo di controllo motore del veicolo, modificato sul PC con i programmi annessi e poi riscritto nuovamente nel dispositivo di controllo del motore. Il vantaggio del tuning OBD è che la limitazione della velocità massima può essere rimossa; talvolta con l’OBD è possibile anche ottenere un aumento di potenza maggiore rispetto chip tuning con dispositivo di controllo.
Tra gli svantaggi del tuning OBD si rilevala non esclusione dei danni al motore: nel tuning OBD è posibile infatti che vengano disattivate le funzioni di protezione del motore. Il veicolo non può essere in grado di effettuare diagnosi a causa del software di tuning; inoltre le officine non saranno più in grado di leggere i codici di errore nè do eseguire di conseguenza, riparazioni in modo ottimale. Il tuning OBD non può essere modificato di propria iniziativa, ma necessita dell’intervento presso l’esecutore del tuning stesso.