tendenze arredo bagno 2016 #2

Dal Salone internazionale Cersaie le tendenze arredo bagno per il 2016

Abbiamo fatto un giro al Cersaie di Bologna per scoprire le nuove tendenze arredo bagno e ceramica che conquisteranno il mercato nel 2016. Scopriamole insieme.

Tendenze arredo bagno 2016: industrial chic

Protagonista indiscusso di ceramiche e bagni, sarà uno stile non nuovissimo ma rivisitato sicuramente nei materiali. Le ceramiche prenderanno i colori dei vecchi capannoni industriali: grigio cemento, legno piallato, accaio ruggine.

tendenze arredo bagno 2016
Credits www.laselectioncbk.com

Da a Marazzi a Porcellanosa la scelta è ampia e di alta qualità. Difficile distinguere una piastrella da un vero parquet in legno o da una mano di cemento lucidato. A favore di questa scelta stilistica e di materiali, la praticità. A differenza dei materiali da cui prendono ispirazione, hanno sicuramente dei vantaggi innegabili: la facile gestibilità sia in posa che durante la pulizia e il vissuto di tutti i giorni in una casa.

Rubinetteria e bagni

Pochi ma buoni, si potrebbe dire, i marchi della rubinetteria italiana al CERSAIE: chi ha deciso di esserci ha fatto bella mostra di qualità e design made in Italy.

tendenze arredo bagno 2016 Palazzani
Credits http://www.palazzani.eu/

Palazzani, italianissima azienda del cremonese, ha messo in mostra nel suo stand diversi rubinetti confermando grandi classici come Clack (design Antonio Bullo) e presentando le anteprime per il 2016 con la linea MIS Color nelle nuove finiture spazzolate – rame spazzolato, nickel lucido, nickel spazzolato – che ben si sposano con il nuovo stile delle ceramiche.

Grandi protagoniste anche le docce cromatiche per ricreare in ogni bagno, anche il più piccolo, una piccola oasi di benessere e relax quotidiano.

4 punti dello stile industrial chic

E’ uno stile facile da gestire perché non richiede mobili lavorati o troppi suppellettili ma ci sono delle regole da seguire:

  • colori neutri: dal grigio sabbiato al sabbia per scivolare nel marrone castagna.

  • contrasti: un oggetto o un mobile colorato sono concessi ma uno, non di più, per dare un po’ di movimento all’arredo

  • materiali: ceramiche o gres, acciaio spazzolato o lucido, legno non trattato, stoffe naturali

  • bagno: piastrelle in tutte le forme. Dai rivestimenti a muro in stile pattern ai pavimenti, ai piani che ospitano i lavabi d’appoggio