COME ARREDARE E ILLUMINARE LA ZONA TV

Abbiamo visto la settimana scorsa come scegliere il divano giusto in base a dimensioni e caratteristiche dello spazio living, ora possiamo pensare a come arredare ed illuminare la zona TV.
Solitamente si dedica un’intera parete alla zona TV, quelle di fronte al divano, e si cerca di sfruttarla nel migliore dei modi sia in termini di spazio contenitivo che di design. Che stile si preferisce innanzitutto? Minimal dove tutto è ritirato, ben nascosto e sistemato negli armadi, oppure un ambiente più vissuto, con magari una libreria a vista tutt’intorno alla TV? Definito questo punto sostanziale dire, le possibilità d’arredo sono svariate. Proviamo a definire alcune linee guida:
mobile basso, posizionato centralmente rispetto alla parete, o disegnato su misura su tutta la lunghezza. Il mobile basso, completamente chiuso o con parti a giorno, resta una delle soluzioni più pratiche e più utilizzate perché permette di posizionare e nascondere, se necessario, tutti gli elementi tecnici, dai cavi alle varie consolle, che di solito non sono mai molto belle da vedere;
– televisione posizionata in appoggio sul mobile o appesa alla parete;
televisione a scomparsa: se non si vuole avere la TV sempre in vista la si può “nascondere” dietro un’anta scorrevole nel mezzo di una libreria o, creando un sistema contentivo all’interno della parete stessa, magari realizzando una contro parete in cartongesso.
E per quanto riguarda l’illuminazione?
Il presente articolo:COME ARREDARE E ILLUMINARE LA ZONA TV

Autore:MICHELA PALATUCCI