Tav: l’analisi preliminare entro il mese

“L’analisi preliminare sui costi-benefici” della Tav verrà ultimata “entro dicembre”. Lo afferma Corrado Alberto, presidente di Api Torino, dopo l’incontro a Palazzo Chigi tra la delegazione Pro-Tav, il premier Giuseppe Conte, il vicepremier Luigi Di Maio e il ministro delle Infrastrutture e i Trasporti Danilo Toninelli. Per l’analisi costi-benefici “definitiva ci hanno detto che ci vorranno altri tempi”, spiega Alberto sottolineando come, da parte della delegazione, ci sia stato l’invito al governo a visitare l’opera.

“Il risultato dell’incontro di oggi è una totale dilazione di qualche mese della partenza dei bandi di gara e questa non è una cosa positiva: chiediamo che l’analisi costi benefici si concluda il prima possibile che vada avanti e che non vengano messi in discussione i fondi europei”, ha affermato il presidente di Confindustria Torino Dario Gallina. Anche l’Ance lamenta l’assenza di tempi certi: “non ne abbiamo avuti ma ci hanno assicurato tempi brevi. Siamo ottimisti” ha detto il presidente dell’Ance Piemonte Giuseppe Provvisiero.

“Il governo ci ha garantito che la lettera firmata ieri con la Francia non è una modalità per far slittare i tempi sulla Tav e che una risposta ci sarà prima delle europee”, ha affermato la presidente di Ascom Torino, Maria Luisa Coppa.

www.ansa.it